Monza e le acque del fiume Lambro

Durata: 1 ora

L’origine di Monza - come quella di molte altre città - è strettamente legata alla presenza di un fiume: il Lambro.

L’itinerario vuole mettere in luce il ruolo importantissimo svolto, nel corso dei secoli, dalle acque del fiume, che vennero utilizzate a scopo irriguo, produttivo, difensivo e come vie di trasporto per i commerci, influenzando in maniera significativa lo sviluppo urbanistico della città.

La visita consentirà di riscoprire l’utilizzo delle acque e delle sponde del Lambro dall’epoca antica fino al Novecento: partendo dai resti romani del ponte d’Arena, si percorrerà un tratto del Lambretto – deviazione del fiume realizzata da Azzone Visconti nel 1333 – fino al ponte Nuovo, e si raggiungeranno il mulino Colombo, il ponte di San Gerardino e l’antico ospedale della città, dove si concluderà l’itinerario.

Copyright©2018 - Associazione Guidarte - Privacy